La Mondadori di Sarzana ospita Chiara Maggi

Chiara Maggi alla Mondadori Bookstore di Sarzana. La ragazza dei fiori nella sua Liguria.

Continua inarrestabile il book tour di Chiara Maggi. L’autrice di Lavagna inizia le tappe nella sua Liguria e sabato 25 giugno sarà a Sarzana (SP) presso la Mondadori Store di via Mazzini 44. Dalle 9 alle 13 e nel pomeriggio dalle 16  fino alle 24, per una notte di cultura.

Chiara sarà a disposizione dei suoi lettori, dei tanti fan che la seguono sui social e di quanti vogliono entrare nella vita della protagonista di questo libro, che profuma di vita, sole, forza e fiori!

Il successo riscosso da Chiara è presto spiegato, abbiamo a che fare con un ottimo libro e una storia che non parla di supereroi, bellezze plastiche o intrighi internazionali. I protagonisti sono persone genuine, che potremmo incontrare ogni giorno, tratteggiati dalla penna che Chiara, pur essendo al primo libro, maneggia con cura e passione.

Leggerla è come respirare, come bere un bicchier d’acqua in una giornata d’arsura

Il libro, edito da CTL Editore Livorno, è andato spesso in ristampa: sold out al Salone Internazionale del Libro di Torino, grande consenso raccolto alla Mondadori di Grosseto, alle kermesse #LibrialMare con SBS Comunicazione a Santa Severa, nelle librerie e negli store online.

Non perdete quindi l’occasione di avere una copia autografata di La ragazza dei fiori di Chiara Maggi.

Sinossi

Chiara ha alle spalle un’infanzia difficile e un matrimonio sbagliato. La sua infelicità la spinge ad andarsene, sale sulla sua utilitaria senza una meta precisa e si ferma in un paesino lontano da tutto e da tutti. Lì inizia la sua rinascita, fatta di incontri e sorprese, tra cui l’affetto inaspettato di Silvano, un vecchio fioraio che l’assume nel suo piccolo negozio e le insegna i segreti dei fiori. 

L’incontro con Jolanda in una casa di riposo, l’amore per Aldo e gli avvenimenti del vicinato che si intrecciano alla sua vita, faranno di lei una donna nuova, diversa, senza però mai perdere la sua generosità e sensibilità. Anche i nuovi amici, il bassotto Pepe e il gatto Tigro saranno di supporto per vincere la sua innata insicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: